Semplici regole per realizzare un buon sito web

Semplici regole per realizzare un buon sito web

425
0
CONDIVIDI

Vi starete chiedendo quanti e quali strani marchingegni esistono per realizzare un buon sito web? In realtà dati pochissimi ma validi elementi è possibile mettere su un layout che non ha nulla da invidiare al più bel sito del mondo. Di seguito vi elenco alcuni piccoli accorgimenti che in infase di disegno e di impaginazione fanno la differenza:

Font

  1. Scelta del font: Solitamente per mantenere l’ordine e la pulizia nel disegno prima e nell’impaginazione poi è consigliabile utilizzare uno massimo due caratteri. Magari quello più grafico per la comunicazione e quello più “comune” per testi che arrivano in maniera diretta e semplice all’utente finale. L’utilizzo di più caratteri può creare disordine.
  2. Il tuo font è comune? E’ importante la scelta di un font che sia supportato dai principali sistemi operativi quindi Arial, Sans-Serif, Georgia, Courier New, Verdana, ecc… altrimenti si corre il rischio che la pagina web sia un miscuglio di caratteri incoprensibili o che si veda con il font di default settato dal browser (tutt’altro che l’effetto da noi sperato);
  3. La spaziatura tra i caratteri Giocare con la spaziatura fra i caratteri è molto importante poichè un Arial con spaziatura personalizzata è molto differente rispetto un Arial con spaziatura standard, provate!;
  4. L’altezza tra le linee aiuta la lettura Una corretta ma non eccessiva altezza tra le linee aiuta di gran lunga la leggibilità di un testo (soprattutto se lungo), la spaziatura ottimale per un testo grande 12px va dai 18 ai 22 px ovviamente sempre guardando il contesto del layout;

Immagini

Scelto un bel font e delle OTTIME immagini il layout può essere disegnato da solo, infatti, ciò che al 90% rende bello ed accattivante un sito web sono le immagini. Selezionate con cura e/o ritoccatele al meglio, dopodichè entrerà in gioco un altro elemento importante: LA CREATIVITA’, che non può essere spiegata in nessun modo in alcun blog del mondo ma è quel pizzico di personalizzazione e di estro che vi distinguerà dagli altri, il vostro marchio di fabbrica.

Ottimizzazione e validazione

  1. Validare il codice non è un optional, controllate che il vostro HTML sia semanticamente e sintatticamente corretto;
  2. Test dei browser, è importante testare la pagina web non solo con il browser in vostro possesso. L’utente finale può navigare con qualsiasi browser a qualsiasi risoluzione. Le differenze sono notevoli soprattutto se consideriamo quelli vecchi e obsoleti come ie6 nati per leggere tabelle e non div.

Morale della favola: qualsiasi sito che ritenete “stupendo” alla base di tutto c’è una semplicità e pulizia di disegno. Commenti aperti se volete aggiungere qualcosa che ho dimenticato.