WordPress troppo lento? 5 Consigli utili che miglioreranno le prestazioni del tuo...

WordPress troppo lento? 5 Consigli utili che miglioreranno le prestazioni del tuo blog

1716
5
CONDIVIDI

Sono sempre più le persone che si trovano alle prese con un blog WordPress troppo lento e lamentano un’estrema latenza; alcuni di loro puntano con decisione su CMS unici nel loro genere, tra i quali rientra per l’appunto, proprio WordPress. In passato ho scritto articoli che spiegano come rendere WordPress più sicuro, questa guida va di pari passo poiché migliorando la sicurezza migliorano anche le prestazioni e viceversa.

WordPress ad oggi è considerata una piattaforma di riferimento e questo è sicuramente un bene, ma non tutti sanno come utilizzarla al meglio, ecco dunque che a volte si va incontro ad errori che potrebbero nel tempo non solo compromettere la stabilità del sito web, ma anche la sua effettiva velocità. Con questo articolo voglio aiutarvi a scoprire ben 5 elementi e/o abitudini sbagliate, alle quali dovrete prestare grande attenzione; non lasciate mai nulla al caso, perché un sito web veloce, al giorno d’oggi è importantissimo, non solo per i numerosi navigatori, ma anche agli occhi di Google, che da grandissimo peso a questo parametro nel tempo.

Le verifiche iniziali1-inizio

Prima di tutto, per capire se il vostro sito web sia effettivamente lento, vi consiglio di effettuare delle verifiche, magari appoggiandovi a ben tre strumenti chiave, che in poco tempo vi restituiranno una panoramica decisamente più chiara. A mio avviso, i più importanti sono il Google PageSpeed, a cui affiancheremo ovviamente anche il Pingdoom Tools e gli Strumenti per Webmaster. Effettuate un test con ognuno di questi strumenti e valutate con estrema calma se varrà la pena intervenire per migliorare la situazione, oppure no, inoltre, consiglio di salvare ogni risultato e confrontarlo nei giorni a seguire!

Attenzione ai Plugin2-plugins

Ebbene si, uno degli aspetti più belli di WordPress è proprio rappresentato dai Plugin; si tratta di vere e proprie estensioni (scritte da altre persone), che in numerosi frangenti non solo miglioreranno la piattaforma, ma ci renderanno anche la vita più semplice. Sarà fondamentale essere molto attenti a riguardo e mai strafare, perché un’installazione massiccia di tali estensioni, potrebbe realmente rallentare il sito, o addirittura dar vita ad errori di ogni tipo; in alcuni casi, sarà sufficiente disinstallare un plugin alla volte per capire qual’è quello che crea problemi, in altri casi, invece, vi consigliamo di affidarvi ad uno strumento esterno che se ne occuperà per voi, il tutto in modo semplice e sicuro, vale a dire P3 Performance Profiler.

Una volta che disattiverete il plugin, valutate se questo è realmente importante per voi, in alternativa, non dimenticate di disinstallare completamente tutti quelli che avete precedentemente disattivato! Purtroppo il repository di Wp non è un ottimo filtro per i Plugin, che spesso vengono scritti senza considerare le linee guida necessarie. Per questo mi sento di consigliare:

  • Scegliete sempre Plugin aggiornati o con una community forte alle spalle;
  • A parità di scelta, installate il plugin con più voti e recensioni;
  • Se è disponibile una nuova versione del plugin, aggiornatelo, molto spesso lo si fa per miglioramenti o correzioni di bug.

Aggiornamento WordPress3-aggiornamento

Molti non lo sanno, ma il nostro caro WordPress ha un costante bisogno di aggiornamenti, mantenere WordPress aggiornato è una priorità. Come ogni sistema vincente, diffuso e open source è costantemente esposto a vulnerabilità e criticità, per questo motivo vengono costantemente rilasciati aggiornamenti di sicurezza, renderanno la piattaforma più sicura da attacchi e/o bug.

La Cache merita attenzione4-cache

La nostra piattaforma è incredibilmente dinamica, motivo per cui, potrebbe essere davvero molto utile puntare su alcuni plugin per gestire la cache; ad oggi ce ne sono davvero tanti, ma voi limitatevi a sceglierne solo uno tra W3 Total Cache e WP Super Cache, entrambi gratuiti ed in grado di offrire ottime funzionalità che miglioreranno effettivamente la velocità del sito in questione. Imparare a gestire la cache, renderà il sito più veloce e diminuirà la frequenza di rimbalzo nel caso in cui i tempi di caricamento fossero in precedenza molto lunghi.

Attenzione ai Javascript e risorse esterne5-javascript

Concludo la carrellata di consigli riferendomi ai codici Javascript, i quali dovranno essere assolutamente minimizzati, perché influiscono e non poco con i tempi di caricamento di un sito web, motivo per cui, anche in questo frangente, alcuni plugin possono aiutarci e tra questi spicca senza ombra di dubbio WP Minify! Comprimere il codice client, renderà il tuo sito una scheggia. Inoltre, se vuoi perfezionare includendo anche la compressione gzip, in questo articolo ti spiego come fare in pochissimi passi.

Recensioni
Autore
Giacomo Petrini
Data
Articolo
WordPress troppo lento
Voto
5
  • Seba

    Ottimo…grazie!

  • pierpaolo cerna

    consiglio anche di ottimizzare le immagini…ci sono anche un sacco di plugin che lo fanno di default ….grazie per i consigli comunque !

  • Paolo settembrini

    Credi che i plugin che sfruttano la cache o quelli di sicurezza possano essere arma a doppio taglio se non configurati bene?

  • Marco stellacci

    Ho seguito i tuoi consigli e va molto meglio, Google speed però mi dice di abilitare la compressione e gzip. Esiste qualche plugin ???

    • Pierpaolo Cerna

      puoi fare direttamente da htaccess